Articoli di uso quotidiano con alternative sostenibili

articoli di uso quotidiano con alternative sostenibili

Mentre l’ascesa del minimalismo ha certamente incoraggiato le persone a ridurre i consumi, un ottimo primo passo per vivere una vita sostenibile, senza dubbio ci sono necessità nella vita che non possono essere eliminate. La buona notizia è che possiamo sempre trovare alternative che possono aiutarci a diminuire la nostra impronta ecologica se e quando siamo in cerca di sostituzioni.

 

1 e 2. Occhiali da sole e occhiali da prescrizione

Naturalmente gli occhiali dovevano essere la prima tappa del nostro viaggio. Spesso, le montature sono realizzate con plastiche e metalli nuovi di zecca, che richiedono risorse significative per la produzione e nessuna delle quali si biodegradabilità. In ogni caso, gli occhiali da sole – e certamente gli occhiali da vista – sono una necessità.

3. Cucitrice

Ah, l’ignaro cucitrice. Certo, le cucitrici non saranno da sole la causa del nostro degrado ambientale, ma i punti metallici – anche se piccoli – sono articoli monouso. Inoltre, la produzione dei punti metallici richiede un ampio processo produttivo che aggiunge inquinamento all’ambiente.

Questa cucitrice senza punti metallici di Made by Humans utilizza la carta stessa per fissare le pagine insieme. Anche se non sostituisce del tutto la necessità di punti metallici, può certamente contribuire a ridurne l’uso.

4. Ombrello

Gli ombrelli possono non essere universalmente necessari, ma non si può negare la loro utilità regionale! Purtroppo, per quanto innocenti nel loro aspetto, sono comunemente fatti di molti piccoli pezzi di plastica e metalli che rimangono in discarica per anni, o finiscono nell’oceano. Le microplastiche sono un problema enorme per la fauna oceanica, soprattutto perché spesso vengono scambiate per cibo, danneggiando l’animale.

Grazie a The Brelli, il loro ombrello è uno dei pochi ombrelli ecologici oggi disponibili. Realizzati in bambù, film BRELLIX (il baldacchino), spago e tessuto in cotone organico, gomma naturale, questi ombrelli sono completamente biodegradabili.

 

5. Spazzola per capelli

A differenza degli ombrelli, questo è facile con molte opzioni! Sapete già perché è una buona idea ridurre la plastica, ma le spazzole in legno e bambù hanno una moltitudine di altri vantaggi al di fuori dell’ambiente: riducono l’elettricità statica, si districano delicatamente e aumentano la lucentezza!

6. Calze

Siamo tutti d’accordo, un ottimo paio di calzini può rendere la vostra giornata. E mentre possono essere “taglia unica per tutti”, il loro impatto ambientale può essere molto diverso! Quando le vostre calze finiscono per aver bisogno di una sostituzione, date un’occhiata a questa lista di modi per riutilizzare le vostre calze usurate, e poi considerate queste aziende per il vostro prossimo paio:

 

7. Spazzolini da denti

Ogni anno negli Stati Uniti vengono scartati oltre 850 milioni di spazzolini da denti e, convenzionalmente, gli spazzolini sono fatti di plastica, gomma e nylon, per cui non si biodegradano mai. Non abbiate paura, siete già a portata di click dalla soluzione. Vai al Bogo Brush qui su Alda Life e scopri le loro opzioni ecologiche!

 

8. Foglio di alluminio / saran wrap

Il riciclaggio dovrebbe essere l’ultima risorsa. Mentre il foglio di alluminio è riciclabile, è meglio considerare prima di tutto la possibilità di ridurre l’uso. L’involucro di Saran, invece, può solo essere gettato via e non si biodegrada, rendendolo un’opzione ancora peggiore.

Abeego è un esempio di azienda che produce involucri riutilizzabili (e carini!) per la conservazione degli alimenti, e non solo, ma sono anche realizzati con materiali interamente naturali.

 

9. Jeans

Oh, i blue jeans…..l’iconico, il classico, l’universale. Mi dispiace….. ma sì, anche loro stanno rovinando la terra. Ma, nel corso degli anni abbiamo saggiato fino ai nostri errori e durante questo periodo, gli stili retrò sono tornati!

Vai avanti, visita il tuo negozio di articoli usati locale per trovare autentici jeans a vita alta direttamente dagli anni ’80 rispetto alle repliche realizzate oggi. Non solo questo è un modo ecologico per fare acquisti, ma anche per salvare il vostro salvadanaio. Prima di visitare, si potrebbe anche dare un’occhiata negli angoli bui del vostro armadio per tutti gli oggetti che si possono donare per qualcun altro da amare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *